autonomia smartphone_800x475

Battery Case vs Power Bank: qual è il modo migliore per ricaricare lo smartphone in mobilità?

Le batterie degli smartphone, a differenza dei processori, non sembrano migliorare esponenzialmente. Infatti, viene aggiunta un’ora o due (quando va bene) di durata della batteria ogni anno. Ma la realtà è che negli smartphone le nuovissime funzionalità che escono non permettono più di raggiungere le 7-8 ore di schermo.

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente hai pensato di acquistare un battery case per il tuo telefono o un power bank. Ma qual è la soluzione migliore per le persone indaffarate che vogliono più autonomia?

Perché acquistare un battery case

La caratteristica più evidente dei battery case è che sono molto più sottili dei power bank. Si avvolgono attorno allo smartphone e, di conseguenza, non aggiungono peso extra. Aggiungono peso al telefono stesso, ma il peso che aggiungono dipende interamente dal modello scelto. Ci sono alcuni battery case piuttosto sottili sul mercato che sono appena visibili attorno a un telefono.

Un’altra grande caratteristica è che, a differenza dei power bank, sono sempre con il telefono. A volte potresti lasciare un power bank in una macchina o in una borsa e dimenticarla. Con i battery case non succede.

L’ultimo pro si applica solo ad alcuni modelli. Alcuni non devono essere caricati separatamente. Alcuni dei modelli più vecchi richiedono una ricarica separata, ma i modelli più recenti sono in grado di essere caricati direttamente con il telefono e agiscono come estensioni della batteria piuttosto che come batterie separate collegate ad esso.

Perché acquistare un power bank

Il più grande pro dell’acquistare un power bank rispetto ad un battery case è uno che non ci si potrebbe aspettare: sono fondamentalmente a prova di futuro. Se ti piace cambiare il tuo smartphone ogni anno, dovresti evitare un battery case. Spesso costano anche 99€ e quasi sempre sono compatibili con un unico modello.

Se acquisti un power bank, la compatibilità con un telefono più recente non dovrebbe quasi mai essere un problema. Anche se un nuovo telefono richiede un nuovo cavo, l’acquisto di un nuovo cavo è più conveniente rispetto all’acquisto di un nuovo case.

I power bank hanno anche molta più energia. Quelli più grandi hanno anche una batteria da 30.000 mAh.

I contro

I case e i caricabatterie portatili non sono ideali per le persone che spesso sopportano temperature estreme. Se hai intenzione di lasciare il tuo telefono o il power bank in auto in una calda giornata estiva, ripensaci perché ciò potrebbe danneggiare la batteria. Lo stesso vale per le situazioni più fredde.

Conclusione

I power bank soffrono di qualche problema, come l’ingombro o la complessità del tethering, ma i compromessi di un battery case sono peggiori. L’aggiornamento del telefono equivale a gettare nel fuoco i soldi spesi per il case. Inoltre, i power bank forniscono sostanzialmente più energia a uno o più dispositivi in ​​movimento ad una frazione del costo.

Se hai bisogno di ricariche extra, probabilmente devi acquistare un power bank.