iPhone 5 ricondizionato secondlifephone_800x480

iPhone 5 ricondizionato

Perché scegliere un iPhone 5 ricondizionato? È una domanda che si porranno in tanti. La risposta principale è che si ha la possibilità di acquistare un dispositivo di ottima qualità a un prezzo di gran lunga inferiore rispetto a un modello nuovo, ma quali sono le differenze tra nuovo e ricondizionato?

Ricondizionato: cosa vuol dire?

Quando parliamo di ricondizionato ci riferiamo a un dispositivo usato che è stato completamente rigenerato. Il prodotto viene testato, vengono risolti i problemi, sostituiti i componenti usurati o difettosi, ri-testato, igienizzato e rimesso in vendita. Sostanzialmente si tratta di un oggetto usato cui viene data una seconda vita, come sostiene secondlifephone.it: un restyling completo che gli ridona le prestazioni originali. Avete letto bene, le prestazioni, perché l’aspetto, invece, può presentare qualche pecca, ed è proprio questo che stabilisce la categoria cui appartiene il modello che avete scelto.

Prendiamo come esempio un iPhone 5 rigenerato di grado A. In questo caso sono stati sostituiti tutti gli elementi danneggiati o usurati, inoltre sono stati ripristinati e testati software e funzionalità. Una volta appurato il suo funzionamento, il dispositivo è stato igienizzato attraverso una serie di procedimenti chimici studiati appositamente per assolvere questo compito. Alla fine il tutto viene fornito di accessori per la ricarica e informazioni compatibili con il modello acquistato.

Come sanno tutti gli appassionati, l’iPhone 5 è il primo passo, fatto dalla casa produttrice, verso la nuova serie di smartphone ed è questo che lo rende molto appetibile per il mercato del rigenerato. Le caratteristiche di questo dispositivo sono particolarmente innovative poiché è stato il primo a vedere l’inserimento di alcune specifiche tecniche che si vedranno implementate nei modelli successivi. Una delle novità che l’iPhone 5 ha portato sul mercato è lo scherno che appare più grande rispetto ai modelli precedenti, scelta fatta per andare incontro alle esigenze degli amanti dell’iPhone. Ovviamente, la novità dello schermo, è stata accompagnata da un design innovativo e da nuove caratteristiche tecniche, aspetti che, al momento del debutto nel 2012, erano all’avanguardia.

iPhone 5: le caratteristiche

Nonostante sia uscito sul mercato nel 2012, l’iPhone 5 è ancora estremamente competitivo e non ha paura di esser confrontato con modelli di dispositivi attuali. Il suo telaio, con uno spessore di circa 8 millimetri e un peso di poco più di 100 grammi, è decisamente compatto ed è molto maneggevole. Il modello è disponibile in due colori: ardesia e nero. Il suo schermo, che come abbiamo detto prima è stato innovativo, è di quattro pollici (il modello precedente aveva un 3,5”). è munito di cornici laterali molto più sottili dei precedenti ed è dotato di colori più vividi ottenuti mediante una risoluzione di 640×1134 pixel. Un’altra innovazione partita con questo modello è la protezione dello schermo tramite la tecnologia Gorilla Glass.

Guardando tra le caratteristiche tecniche troviamo un processore Apple A6, supportato da 1GB di RAM. Questa dotazione gli garantisce buone prestazioni grafiche e velocità di calcolo tanto da permettere l’uso dei giochi di ultima generazione. Le prestazioni grafiche sono “incentivate” anche dal PowerVR SGX 543MP3, il chip grafico con architettura in tre core. Un neo dei telefonini della casa Apple è di non avere lo slot per la microSD, ma offrono l’opportunità di acquistare iPhone 5 con memoria di archiviazione diversa (16,32 o 64 GB).

Questo modello, oltre alle varie caratteristiche innovative, offre anche la possibilità di essere sfruttato con tutte le connessioni attualmente disponibili: WiFi, Bluetooth 4.0 e connessione 3G che permettono uno scambio veloce di dati e immagini. Queste ultime, si possono ottenere proprio grazie alla fotocamera posteriore dell’iPhone 5. Un modello da 8 MP con autofocus e Flash LED. La fotocamera consente l’utilizzo di diverse funzioni, fra cui la HDR (foto ad alta soluzione), panorama e face detection. Anche gli irriducibili dei selfie trovano, in questo modello, una funzionalità adatta alle loro esigenze: telecamera anteriore da 1,2 MP. Qualcuno potrebbe risentirsi perché non abbiamo parlato dei video ma, ance in questo caso, l’iPhone 5 è preparato perché può effettuarli con una risoluzione HD 720p.

Il sistema operativo utilizzato da questo smartphone è IOS 6 che ha presentato molte novità di notevole interesse. Per incominciare, questa versione di sistema, è diventata molto più stabile rispetto a quelli precedenti. A essere migliorate sono state anche le applicazioni per avviare le chiamate, l’assistente Siri e il browser Safari. È scontato sottolineare che il nuovo sistema operativo ha reso il dispositivo più fruibile, grazie anche a una tastiera più semplice da usare.

Perché comprare un iPhone 5 rigenerato?

Sicuramente, questo modello di iPhone, garantisce ancora tante soddisfazioni, inoltre, anche con un modello rigenerato, si può scegliere di eseguire l’aggiornamento del sistema operativo (fino alla versione 10.3) con relative caratteristiche. Le innovazioni di questo modello non si fermano qui, infatti è dotato anche di una funzionalità che permette la cancellazione del rumore di fondo per ottenere una traccia audio più pulita. Altro fiore all’occhiello di questo modello è la batteria da 1440 mAh che garantisce un’ottima autonomia, anche quando si naviga.

Concludendo, stiamo parlando di un modello molto apprezzato dagli utenti, che ha mantenuto nel tempo tutte le sue qualità ed è, tuttora, molto competitivo. Un dispositivo rigenerato permette di ottenere un oggetto molto valido a un prezzo veramente interessante. Inoltre, fattore da non sottovalutare, è un modello oramai collaudato, i punti deboli sono già venuti alla luce e sono stati corretti tutti. Quello che resta è solo affidabilità. Una cosa che forse non tutti sanno, è che i cellulari ricondizionati, se acquistati da rivenditori seri, hanno una garanzia. Non è lunga come quella dei dispositivi nuovi, ma può partire da 30 giorni e arrivare fino a 90.

Diventa doveroso fare una piccola annotazione per quel che riguarda il grado. Un cellulare grado A è, praticamente, un cellulare nuovo, che non ha il benché minimo segno di usura. In genere sono modelli che sono tornati alla casa per difetti funzionali e, una volta sistemato il problema, sono venduti come ricondizionati, ma non sono mai stati usati. A seguire ci sono il grado B e quello C. L’ultimo è quello più “danneggiato” a livello estetico.